Bonifica Impianti Aeraulici

SELL propone servizi di bonifica degli impianti aeraulici effettuati utilizzando attrezzature e prodotti, moderni e all’avanguardia, con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria. Il servizio di bonifica degli impianti aeraulici comprende in particolare una valutazione della condizione delle condotte, con analisi appropriate, pulizia e sanificazione per il ripristino dei valori ambientali in linea con le normative internazionali.

SELL è stata tra le prime aziende ad associarci alla A.I.I.S.A. Associazione Italiana Igienisti Sistemi Aeraulici con sede a Roma. Associazione che ha stretto collaborazioni e relazioni con la sua stessa americana NADCA, creando un convegno annuale chiamato ANAM. In questo incontro convergono i principali obbiettivi delle due associazioni, promuovendo l’attività delle stesse e aggiornando le linee
guida.

I nostri servizi

Gli impianti aeraulici devono essere controllati e puliti frequentemente poiché un impianto in cattive condizioni igieniche può compromettere la salubrità dei locali, diffondendo nell’aria microorganismi e sostanze chimiche dannose per la salute. SEEL utilizza le migliori tecnologie presenti sul mercato per eseguire la pulizia e la bonifica degli impianti aeraulici, le quali sono eseguite da personale qualificato nel rispetto delle normative di sicurezza.

La nostra divisione della sanificazione ha due responsabili chiamati ASCS Air System Cleaning Specialist che si occupano delle relazioni con i clienti e della sorveglianza del rispetto da parte dei nostri operatori del “PROTOCOLLO AIISA” per la bonifica degli impianti aeraulici. Un protocollo che assicura che gli impianti siano sanificati e bonificati in modo corretto. Si tratta di un protocollo richiesto dai principali Committenti in quanto è una certezza di riuscita. Inoltre il nostro know-how di costruttori ed installatori di condotte, ci permette di avere una conoscenza dei più svariati tipi di impianti e pertanto la capacità di affrontare il processo con delle competenze molto approfondite che i nostri competitor difficilmente riescono ad avere.

Perché è importante pulire un impianto aeraulico?

I principali motivi sono il risparmio energetico e una migliore efficienza degli impianti. Infatti:

  • La pulizia delle batterie dopo un anno di utilizzo produce risparmio energetico grazie all’amento della portata dell’aria e ad un miglioramento della capacità di trasferimento di calore (AshraeJournal, November 2006)
  • L’accumulo di particolato su altri componenti del sistema incrementala perdita di energia
  • L’accumulo di polveri sulle pale dei ventilatori altera il profilo delle pale stesse e le rende meno efficienti, per cui si registra una minore portata
  • Lo sporco aumenta il peso delle pale del ventilatore in modo tale da rendere necessaria una maggiore energia per farle girare e lo stesso discorso è applicabile ai deflettori delle curve, alle alette delle bocchette o degli aerostati, etc.

Inoltre, ricordiamo che un ambiente di lavoro sano elimina la possibilità che si diffondano infezioni batteriche ed è un obbligo per il datore di lavoro che deve rispettare le normative vigenti riguardanti la tutela della salute negli ambienti di lavoro (D.Lgs. 81/08), la cui inottemperanza è reato.

Frequenza d’ispezione consigliata per gli impianti HVAC:

Classificazione d’uso dell’edificio    UTA**   Condotto      mandata   Condotto      ripresa
Industriale 1 anno  1 anno    1 anno
Residenziale 1 anno 2 anni   2 anni
Commerciale 1 anno 2 anni   2 anni
Sanitario 1 anno  1 anno    1 anno
Marittimo  1 anno 2 anni   2 anni

** Negli impianti dotati di umidificatori supplementari è consigliata una frequenza di controllo superiore, pari a due volte l’anno.

Contattaci


La scrivente fornisce, di seguito, le informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali da Lei rilasciati attraverso la compilazione di questo form, in osservanza alle norme di cui al Regolamento UE 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (noto anche come GDPR). I dati concernenti la Sua persona, da Lei spontaneamente forniti tramite la compilazione di moduli informatici, vengono raccolti esclusivamente per consentire il contatto con l’azienda e, eventualmente, eseguire il contratto con Lei concluso. Il conferimento, da parte Sua, dei dati in parola ha natura obbligatoria; il suo eventuale rifiuto non ci permetterà di fornirLe il prodotto/servizio da Lei richiesto (potenzialmente esponendoLa a responsabilità per inadempimento contrattuale) e, comunque, di evadere la Sua richiesta. All’interno della nostra struttura potrà venire a conoscenza dei dati solo il personale incaricato di effettuare operazioni di trattamento dei dati stessi, sempre per le citate finalità. Le ricordiamo inoltre che, facendone apposita richiesta al titolare del trattamento, potrà esercitare tutti i diritti previsti dagli articoli da 15 a 22 del predetto Regolamento UE, che Le consentono, in particolare, la facoltà di chiedere l’accesso ai dati personali e di estrarne copia (art. 15 GDPR), la rettifica (art. 16 GDPR) e la cancellazione degli stessi (art. 17 GDPR), la limitazione del trattamento che La riguardi (art. 18 GDPR), la portabilità dei dati (art. 20 GDPR, ove ne ricorrano i presupposti) e di opporsi al trattamento che La riguardi (artt. 21 e 22 GDPR, per le ipotesi ivi menzionate e, in particolare, al trattamento per finalità di marketing o che si traduca in un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano, ove ne ricorrano i presupposti). Le ricordiamo, altresì, il Suo diritto, qualora il trattamento sia basato sul consenso, di revocare detto consenso in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; per fare ciò, può disiscriversi in ogni momento contattando il titolare del trattamento ai recapiti pubblicati sul sito stesso. La informiamo, inoltre, del diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, quale autorità di controllo operante in Italia, e di proporre ricorso giurisdizionale, tanto avverso una decisione dell’Autorità Garante, quanto nei confronti del titolare del trattamento stesso e/o di un responsabile del trattamento.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.